La tenuta

La tenuta
Nel 1994 Fulvio Martini torna a far vivere un luogo abbandonato in una posizione incantevole della costa toscana.  Le lande incolte vengono popolate di oliveti, vigneti e macchia mediterranea, mentre una ristrutturazione di gran gusto crea dai resti dell’antico casale un relais di campagna.
 
La tenuta Fortulla è un’isola di natura, di stupenda macchia mediterranea, dove si presenta il lavoro paziente della terra e dei suoi frutti.  Si trova in una zona che, grazie al Progetto Bioitaly della Direttiva Europea Habitat, è stata riconosciuta “sito di interesse Nazionale, per la sua preziosa biodiversità.  Qui vivono ad esempio, 35 diverse specie di uccelli e in primavera fiorisce la caratteristica gariga colonizzatrice delle serpentiniti.
 
La tenuta è di 110 ettari, cinque dei quali dedicati al vigneto a bacca rossa, due a bacca bianca e 5 ettari di uliveta.  La vigna a bacca rossa, a corpo unico, si sviluppa ad un’altitudine che varia dai 180 metri ai 230 metri in direzione sud-ovest e ovest.  Mentre la vigna a bacca bianca si sviluppa a 300 slm in direzione sud.
 
I terreni – La tessitura dei terreni è di medio impasto con presenza di scheletri e argille nel primo sottosuolo e presenza di gabbri superficiali.   Tale tessitura risulta particolarmente adatta per la coltivazione della vite visto l’effetto di drenaggio e regolazione idrica fornita dallo scheletro presente nel terreno e i numerosi microelementi presenti nelle lamine delle argille e nei gabbri, nonché dall’altro contenuto di potassio e fosforo solubile caratteristico di questi terreni.
 
Biologico - Tutta l’azienda è a conduzione biologica, certificata dall’ente CCPB (uno dei maggiori organismi di certificazione e controllo dei prodotti agroalimentari biologici, eco-compatibili ed eco-sostenibili).  Dopo tre anni di conversione, siamo giunti alla certificazione di tutti i nostri prodotti dal 2014.
 
La nostra filosofia aziendale abbraccia le pratiche biologiche perché siamo convinti che questa è la strada del nostro futuro.  Fin dalla preparazione del terreno, le lavorazioni sono state condotte in maniera biologica e abbiamo piantato le barbatelle a mano.  L’essere biologici rispecchia la nostra linea di pensiero, aiuta e amplifica l’identità dei nostri vini e ad essere più unici.
 
Nel rispetto della natura, tutte le acque potenzialmente riciclabili vengono depurate e riutilizzate per l’irrigazione, l’energia elettrica e termica vengono dal calore del sole. Il crescente impegno nella ricerca di questo rispettoso equilibrio, trova conferma nel percorso biologico che abbiamo intrapreso.

Tag:  attenzione all'ambiente basso impatto energetico bio-cantina biodiversità bioitaly certificazione bio CCPB coltivazione biologica direttiva europea habitat eco-compatibile macchia mediterranea mar mediterraneo olio d'oliva extravergine biologico produzione vino sostenibilità ambientale tenuta vinicola toscana uliveto biologico uva bianca uva rossa vigna vigneti vino vino biologico vitigno

00:am
Sigla.com - Internet Partner