Estratto da Go!gol Settembre 2011

01/09/2011

Dietro ogni vino di successo c'e' dietro un grande "caddy".
Nel recente torneo Americano, e' diventato famoso l'episodio in cui il caddy licenziato da Tiger Woods, Steve Williams, abbia poi vinto in combinazione con Adam Scott, il primo match. Questo dimostra che per I giocatori di golf, un buon caddy e' indispensabile.
Anche nel mondo del vino, c'e' un personaggio che ha un ruolo analogo a quello del caddy nel golf: l'enologo.
Gli enologi analizzano il vino dal punto di vista chimico, e avvalendosi del loro patrimonio di esperienze, aiutano il viticoltore a fare un vino equilibrato e stabile dal punto di vista biologico e chimico, avendo come linea guida il tipo di vino che il produttore ha in mente di creare. Cosi' come nel mondo del golf si dice che dietro a un grande giocatore, c'e' un grande caddy, non e' raro che nel mondo del vino, grazie ad un bravo enologo, si possano ottenere dei buoni riconoscimenti e dei punteggi alti.
Uno degli enologi piu' conosciuti al mondo e' senz'altro il Francese Michel Rolland.
Non solo si occupa dei vini piu' prestigiosi di Bordeaux, ma ricevendo richieste di consulenza dai viticultori di tutto il mondo, vola da un paese all'altro per seguire le varie cantine, da qui il soprannome "the flying wine maker".
 
L'enologo piu' rappresentativo nel mondo dell'enologia Italiano, e' senz'altro Luca D'Attoma. Nato in Toscana nel 1964, dopo essersi specializzato nella scuola di enologia di Conegliano, ha accumulato numerose esperienza lavorative presso le piu' prestigiose aziende Italiane, facendo fiorire cosi' il suo talento.
Ha conseguito una serie di successi lavorando per dei pilastri del vino Italiano come Tua Rita, Le Macchiole, Poggio Piano e molti altri. E' sufficiente che lui cominci ad occuparsi di un vino perche' questo cambi completamente come per magia, tanto che e' stato soprannominato "il magico Luca".
Luca D'Attoma in questo momento sta impiegando tutta la sua passione per Agrilandia.
Per fare Fortulla, sceglie dall'omonima vigna, solo le uve migliori con il maggiore potenziale, e anche qui e' possible percepire tutto il suo talento.
Persino "Wine Advocate" che e' una delle riviste Americane piu' autorevoli in tutto il mondo, ha espresso un ottima critica nei confronti di questo vino, dicendo:
"Una volta che si e' cominciato a berlo, e' impossibile posare il bicchiere".
 
Ci aspettiamo molto da questo prodotto.
Fortulla 2007 - Fatto con uve raccolte in perfetto stato di sanita' e maturazione, ha dei tannini maturi e un frutto consistente. Presenta gli aromi concentrati di frutti neri e la complessita' delle spezie, tipiche caratteristiche del Cabernet.
Press Release

05/06/2017Casale del Mare - Fortulla

È nella bella Castiglioncello Casale del Mare. Allo stesso tempo, però, quest’antica fattoria trasformata in un piacevole relais è isolata dal paese e domina la baia del Quercetano.

29/05/2017Cucina & Sapori

Il ristorante. Tutto il fascino del Casale del Mare.

29/05/2017Happy Birthday Fortulla!

Fulvio Martini, ha voluto festeggiare con un lunch al Trussardi alla Scala i 20 anni di Fortulla la sua cantina biologica di Castiglioncello con Fortulla '94 Metodo Classico Millesimato 2014, una bollicina celebrativa firmata dall’ enologo Luca Dattoma. 
visualizza tutti
00:am
Sigla.com - Internet Partner